Home » Acqua » Articolo:

L’acqua cheta rovina gli italiani

Francesco C. novembre 16, 2009 Acqua 1 Comment

acquaprivataUn vecchio proverbio dice: “l’acqua non ammala, né indebita, né ubriaca”. Il nostro Governo, nel silenzio dei mass-media nazionali, permetterà all’acqua di indebitarci.

Il decreto legge 135/09 art.15, approvato il 10 Settembre 2009, ha di fatto reso possibile in Italia la privatizzazione dell’acqua. Dopo la ratifica del 4 Novembre da parte del Senato, la discussione sarà da oggi alla Camera per l’approvazione definitiva che potrebbe avvenire entro il 24 Novembre diventando così legge.

Ci uniamo anche noi alla protesta avviata dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua (www.acquabenecomune.org) opponendoci a una legge che sottrae ai cittadini italiani l’acqua potabile del rubinetto per affidarla alla gestione di privati e multinazionali, convertendola in un business con conseguenti e possibili aumenti delle tariffe.
Il concetto che sta alla base della protesta è che l’acqua sia riconosciuta come un diritto universale, che debba essere assicurata alla gestione pubblica e sia quindi accessibile a tutti i cittadini.

Giovedì 12 Novembre gli attivisti del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua hanno consegnato al vicepresidente della Camera On. Rosi Bindi oltre 30.000 firme di cittadini italiani che si oppongono all’approvazione di questo decreto chiedendo ai deputati di non firmare l’art.15 e aprire un tavolo di discussione che parta dalla proposta di legge popolare per la ripubblicizzazione dell’acqua.

Non lasciamo che questo decreto ci privi anche del diritto all’acqua!

Firma l'appello onlineVi invitiamo a firmare l’appello contro il decreto legge 135/09 art.15.

Invia anche tu una mail di protesta ai deputati con il mail-bombing nei giorni 16 e 17 Novembre.

  

Commenti is "1 commento" su questo articolo:

  1. Francesco C. scrive:

    Il governo oggi ha fatto ulteriori passi per l’approvazione del decreto ponendo la fiducia in discussione alla Camera:

    http://www.corriere.it/politica/09_novembre_17/acqua-decreto-fiducia_bd862954-d38a-11de-a0b4-00144f02aabc.shtml

    Andiamo avanti così, con decisione verso la catastrofe… forza Italia…

Commenta questo articolo:







Forum

Entra nel forum del Movimento 5 Stelle dell'Empolese Valdelsa.

Iscriviti alla Newsletter:

Loading...Loading...


Questionario 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è completamente autofinanziato dai suoi sostenitori
Scarica il programma del Movimento 5 Stelle
l'ArchiVio - Tutti gli Atti del Comune e la Rassegna Stampa

Versione Mobile



RSS Beppe Grillo Post

  • L'euro e la strage delle imprese #fuoridalleuro
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); Fotomontaggio tratto dal quadro di Giotto di Bondone, Strage degli innocenti Le aziende italiane stanno pagando l'imposizione dell'euro a caro prezzo. Mentre una miriade di aziende fallisce, altre nonostante abbiano una tradizione, una storia e offrano prodotti di estrema qualità vengono acquistate e passano in mani straniere. Dal 1998, quando la […]
  • M5S chiama, Cantone risponde
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); "Il MoVimento 5 Stelle, per fare cosa utile per l'Autorità Nazionale Anticorruzione, ha effettuato dei controlli sui Direttivi degli Ordini Professionali appartenenti al Comitato Unitario delle Professioni. La CUP associa privatamente (?) ben 17 Ordini Professionali - sanitari e non - in qualità di Enti Pubblici non economici, soggetti al d.lgs. […]
  • Di cosa avete paura?
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); "Non appena è stata annunciata la raccolta firme per il referendum sull'Euro vi siete scatenati in una gara a chi gettava più fango sul Movimento 5 Stelle. Evidentemente abbiamo toccato un tema caro alle campagne elettorali di molti partiti, ma mai tradotto in azioni e fatti concreti. Avete forse paura di […]
Italian Bloggers BlogItalia - La directory italiana dei blog

Flash news dal mondo

Più di mille impianti pericolosi in Italia, ma la gente non lo sa

30 gen 2013

impianto

Un nuovo studio effettuato da Legambiente mette a nudo la disorganizzazione dell’Italia. Non che ci sorprendano tali dati, ma nemmeno pensavamo a casi di queste proporzioni. Il numero chiave oggi è 1.100, ed è il numero di impianti industriali che sono potenzialmente bombe pronte ad esplodere, con conseguenze anche peggiori …

Pirogassificatore: Perché la regione impugna la sentenza del TAR?

29 gen 2013

scarselli_luca

Apprendiamo con immenso sdegno che la Regione Toscana ha impugnato la sentenza del T.A.R. Toscana che nel dicembre scorso aveva annullato l’autorizzazione per l’impianto di incenerimento rifiuti di Castelfranco di Sotto Non comprendiamo questo “accanimento terapeutico” in favore di due società private. Il caro presidente Rossi deve oramai rispondere a …

Flash news da Empoli

«No all’inceneritore di Fibbiana», centinaia di adesioni al comitato

9 gen 2014

soa fibbiana

Cittadini contro Comune e Colorobbia che vuole realizzare un impianto per produrre energia dai rifiuti «Preoccupati per l’ambiente e la nostra salute». Oggi incontro pubblico in municipio a Montelupo MONTELUPO. Un comitato per dire No all’inceneritore di Fibbiana. È quello a cui hanno dato vita nelle ultime ore un gruppo …

Morire di lavoro

Luigi Rossi, 15 anni, Sparanise (Caserta)

27 set 2011

La vittima, Francesco Rossi, studente di un istituto professionale di Vairano promosso al secondo anno di studi, ha perso la vita rimanendo schiacciato sotto il trattore di proprietà del padre Luigi. Il quale, dopo l’incidente, in evidente stato di choc non è stato però in gradi di ricostruire per filo …

Commenti recenti

  • ANGELA GERARDA FASULO: La legge sulla sicurezza rappresenterà una vera salvezza per...
  • Johna833: Yeah bookmaking this wasn't a risky conclusion outstanding p...
  • runespirit: I dati degli ultimi 5 anni sarebbero piu interessanti....
  • Massimo: Sono un genitore di una alunna che frequenta l'Enriques a Ca...
  • chiara: Le donne dovrebbero imparare ad essere donne, a rendersi con...
  • Nicoal: Se c'è una minima volontà di fare un inceneritore nella zona...
  • Gabriele: Per commenti positivi di donne sulla coppetta puoi andare su...