Home » Notizie dal mondo » Articolo:

In che stato si usa di più la bicicletta e perché? La classifica mondiale

Gabriele maggio 9, 2012 Notizie dal mondo No Comments

La bicicletta è molto attraente sotto il profilo della mobilità individuale: alleggerisce la congestione stradale, diminuisce l’inquinamento atmosferico, riduce i problemi dovuti all’obesità, migliora la forma fisica, durante l’uso non produce emissioni di CO2 (anidride carbonica) ed ha in media un prezzo accessibile anche a quei miliardi d’individui che non possono permettersi un’automobile. Le biciclette riducono il traffico e l’occupazione di suolo, giacché nello spazio occupato da un’auto, possono essere parcheggiate fino a 20 biciclette!

Sono 130 milioni le biciclette prodotte in tutto il 2007 e ad oggi la produzione è in crescita: una quantità notevole e notevolmente in crescita se si pensa che la media fino al 2002 si attestava a 94 milioni di pezzi all’anno, distanziando comunque di gran lunga la produzione di automobili, ferma a 70 milioni [fonte: Earth Policy Institute].

Stati-bicicletta-b

 

icon1  IL PERCHE’ DELLA DISPARITA’ NELLE VENDITE
Come mai aumenta la vendita di biciclette in alcuni paesi e in altri no?

La vendita di biciclette è in crescita visto che ci sono dei governi che hanno previsto una serie di incentivi per incoraggiarne l’uso con il fine principale di abbattere traffico e smog. Ci sono oltre un miliardo di biciclette nel mondo, pari a circa il doppio delle automobili e gli stati in cui la bici è più utilizzata, in percentuale rispetto la popolazione residente, sono per lo più europei. Il governo italiano nel 2009 introdusse un considerevole incentivo per incoraggiare l’acquisto di bici o di bici elettriche, con un rimborso di circa il 30% rispetto al prezzo di acquisto, con l’obbiettivo di migliorare la qualità dell’aria nelle città e ridurre il numero di autoveicoli, ma ad oggi la nostra nazione è tra le ultime per quanto riguarda le classifiche sull’uso della bicicletta.

Continua a leggere su architetturaecosostenibile.it

  

Commenta questo articolo:







Forum

Entra nel forum del Movimento 5 Stelle dell'Empolese Valdelsa.

Iscriviti alla Newsletter:

Loading...Loading...


Questionario 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è completamente autofinanziato dai suoi sostenitori
Scarica il programma del Movimento 5 Stelle
l'ArchiVio - Tutti gli Atti del Comune e la Rassegna Stampa

Versione Mobile



RSS Beppe Grillo Post

  • L’euro è morto, viva il marco!
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); La notizia del mattino da Tzetze "Stando a quanto riporta Affaritaliani.it, la Germania ha pronto, in caso di crollo dell'Eurozona, un piano di emergenza. Cosa prevede il piano? Una exit strategy per tornare al marco: "Piano di emergenza per il ritorno al marco". Si chiama così il dossier segretissimo - ufficialmente […]
  • Press obituary/7: La guerra dei cookie #pressobituary
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); "Questo settimo post sulla morte dei giornali sarà inserito nello studio "Press obituary" di prossima pubblicazione su questo blog. La fine dei giornali è una delle cose più prevedibili del nostro futuro, gli unici che non lo sanno ancora sono i giornalisti. Si tratta solo di stabilire la data del decesso […]
  • Il canone Rai in bolletta non si può mettere
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); "Buongiorno a tutti i cittadini, mi rivolgo a voi da cittadino prima ancora che da portavoce, perché la questione di cui vi voglio parlare è importante e riguarda in primis noi tutti cittadini italiani. Questione Rai: riforma e canone in bolletta. Facciamo un po' di chiarimenti. Attualmente c'è in corso una […]
Italian Bloggers BlogItalia - La directory italiana dei blog

Flash news dal mondo

Più di mille impianti pericolosi in Italia, ma la gente non lo sa

30 gen 2013

impianto

Un nuovo studio effettuato da Legambiente mette a nudo la disorganizzazione dell’Italia. Non che ci sorprendano tali dati, ma nemmeno pensavamo a casi di queste proporzioni. Il numero chiave oggi è 1.100, ed è il numero di impianti industriali che sono potenzialmente bombe pronte ad esplodere, con conseguenze anche peggiori …

Pirogassificatore: Perché la regione impugna la sentenza del TAR?

29 gen 2013

scarselli_luca

Apprendiamo con immenso sdegno che la Regione Toscana ha impugnato la sentenza del T.A.R. Toscana che nel dicembre scorso aveva annullato l’autorizzazione per l’impianto di incenerimento rifiuti di Castelfranco di Sotto Non comprendiamo questo “accanimento terapeutico” in favore di due società private. Il caro presidente Rossi deve oramai rispondere a …

Flash news da Empoli

«No all’inceneritore di Fibbiana», centinaia di adesioni al comitato

9 gen 2014

soa fibbiana

Cittadini contro Comune e Colorobbia che vuole realizzare un impianto per produrre energia dai rifiuti «Preoccupati per l’ambiente e la nostra salute». Oggi incontro pubblico in municipio a Montelupo MONTELUPO. Un comitato per dire No all’inceneritore di Fibbiana. È quello a cui hanno dato vita nelle ultime ore un gruppo …

Morire di lavoro

Luigi Rossi, 15 anni, Sparanise (Caserta)

27 set 2011

La vittima, Francesco Rossi, studente di un istituto professionale di Vairano promosso al secondo anno di studi, ha perso la vita rimanendo schiacciato sotto il trattore di proprietà del padre Luigi. Il quale, dopo l’incidente, in evidente stato di choc non è stato però in gradi di ricostruire per filo …

Commenti recenti

  • ANGELA GERARDA FASULO: La legge sulla sicurezza rappresenterà una vera salvezza per...
  • Johna833: Yeah bookmaking this wasn't a risky conclusion outstanding p...
  • runespirit: I dati degli ultimi 5 anni sarebbero piu interessanti....
  • Massimo: Sono un genitore di una alunna che frequenta l'Enriques a Ca...
  • chiara: Le donne dovrebbero imparare ad essere donne, a rendersi con...
  • Nicoal: Se c'è una minima volontà di fare un inceneritore nella zona...
  • Gabriele: Per commenti positivi di donne sulla coppetta puoi andare su...