Home » Senza categoria » Ultimi articoli:

Pronti per amministrare

Gabriele marzo 19, 2014 Senza categoria No Comments

intervista m5s empoli gabriele sani

Alle prossime elezioni amministrative il MoVimento 5 Stelle Empoli parteciperà con la propria lista e il proprio candidato sindaco Gabriele Sani .
Proseguiremo il nostro impegno per la Città in continuità con il lavoro svolto in questi cinque anni dentro il consiglio comunale come opposizione e fuori sul territorio come cittadini attivi.
All’inizio della nostra attività di gruppo consiliare ci spingeva la volontà e la passione di porre i temi del Movimento 5 Stelle al centro della prospettiva politica del nostro territorio, ma anche e soprattutto la sensazione che troppe cose non funzionassero a dovere nella gestione della struttura amministrativa comunale.
Adesso, passati cinque anni durante i quali abbiamo imparato molte cose, acquisito conoscenze e nozioni, è maturata la consapevolezza di essere in grado di governare e di poter imprimere alla nostra città un cambio nella visione politica e amministrativa che sembra quanto mai necessario.
Riteniamo che il MoVimento 5 Stelle Empoli sia sempre stato dalla parte dei cittadini e che ne abbia saputo ascoltare gli appelli e le istanze, così come dalla parte dei cittadini è stato nelle proposte concrete. È con questa ottica che intendiamo continuare a lavorare e ci proponiamo di governare, senza legami e interessi, con una chiara visione della strada da percorrere insieme e in collaborazione con tutta la cittadinanza.
Frutto di questa filosofia sarà il nostro programma per la Città e per l’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa, costruito attraverso un percorso di incontri pubblici sui temi principali per la gestione dei Comuni e delle comunità locali, basata sull’affermazione completa del principio dell’etica e della trasparenza, su politiche urbanistiche e ambientali che garantiscano una corretta gestione del territorio, sulla difesa dei beni comuni e la ripubblicizzazione dell’acqua, su una moderna mobilità sostenibile e su una corretta e vantaggiosa gestione dei rifiuti basata sulla raccolta differenziata e sul riciclo che consenta effettivamente di risparmiare.
Con queste idee fondamentali ci siamo avvicinati a tutti i cittadini perché le prossime elezioni trovino, nei programmi e nelle caratteristiche dei candidati, risposte concrete ai nostri obiettivi programmatici.
Il Movimento 5 Stelle Empoli continuerà a muoversi con spirito costruttivo, con esplicita volontà di rinnovamento e di confronto reale e concreto e, proprio per questo, rispedisce al mittente il tentativo di etichettarlo come forza antipolitica.

  

Noi ci proveremo

Gabriele marzo 19, 2014 Senza categoria No Comments

giudice di pace empoli

Un anno fa – era il 20 marzo 2013 – il Movimento 5 Stelle pubblicò un appello intitolato “SALVARE IL GIUDICE DI PACE” spiegando le ragioni per cui per Empoli era indispensabile mantenerlo, raccogliendo firme ed organizzando un incontro a Fibbiana con gli stessi giudici di pace. Furono fatte proposte concrete, indicato dove reperire i fondi, i locali dove metterlo (2 piani delle ex poste oppure l’ex tribunale), fu chiesto che se ne occupasse l’Unione dei Comuni, in quanto servizio che è nell’ interesse di tutti i comuni mantenere, fu anche indicato come reperire il personale (distacchi dall’ unione dei comuni). Nessuna amministrazione ha mosso un dito, ha reagito, salvo fare sterili polemiche sulle ipotetiche ipotesi di come reperire le risorse. Nel frattempo abbiamo anche scoperto come l’unione dei comuni abbia ricevuto dalla Regione Toscana nel 2013 € 580.840,21 come “premialità per le unioni dei comuni”: non potevano essere utilizzati per i giudice di pace? La miopia amministrativa non aveva fatto prevedere che mandare dei vigili a Firenze costa di più e penalizza il servizio? Il numeroso personale che dall’unione dei comuni ha chiesto il trasferimento a Firenze non poteva continuare a lavorare ad Empoli per il giudice di Pace? Ora all’improvviso quando il danno è fatto qualcuno si risveglia da torpore, qualcuno che sta trasformando Empoli in un deserto per poi fare una campagna elettorale dicendo di volere ricostruire. L’impegno primario del Movimento 5 Stelle dell’Empolese-Valdesa è di riportare almeno ad Empoli gli uffici del giudice di pace. Era più facile non farli chiudere, ma di questo dovrà essere chiesto il conto a chi ha amministrato fino ad oggi.

  

Toro per le corna

Gabriele gennaio 10, 2014 Senza categoria No Comments

a-big-horn-bull
Crediamo che ieri sera a Montelupo sia accaduto un evento. Una partecipazione senza precedenti da prendere tutti di sorpresa. Chi c’era non dimenticherà le centinaia di cittadini che hanno riempito ogni spazio dentro e fuori il palazzo del Comune che si sono di fatto ripresi le deleghe date ai loro rappresentati, costretti a negare la propria responsabilità sulle scelte urbanistiche fatte (come se il regolamento urbanistico che permette simili attività non fosse un atto politico adottato dal Consiglio Comunale), e strappando ad Olivia Bitossi quello che il sindaco e la sua Giunta non erano riusciti a fare: la promessa di “rivalutare l’opportunità di portare avanti il progetto”.
Non sappiamo se la promessa sarà mantenuta. Noi saremo qui a vigilare ed informare. Noi vogliamo che questo accada tutti i giorni. Solo con questa partecipazione in questo modo il nostro sarà un paese migliore. I cittadini devono riprendersi le proprie istituzioni. Questa è la democrazia che vogliamo.

  

Aprire un ciclo nuovo

Gabriele gennaio 7, 2014 Senza categoria No Comments

1476367_10200250801432917_1119531753_n
Domani mercoledì 8 gennaio inizia il secondo ciclo di 4 incontri pubblici del Movimento 5 Stelle per la realizzazione di un programma collettivo e partecipato sui temi di interesse per tutti i comuni dell’Empolese Valdelsa. L’incontro è alle ore 21:00 presso il bar “Il Rifugio” ex Circolo Arci in via Rozzalupi a Empoli.
Il tema della serata sarà “urbanistica e mobilità”, quindi la discussione spazierà dalle piste ciclabili ai treni, dalle zone industriali agli impianti sportivi.
Gli incontri proseguiranno tutti i mercoledì di gennaio nella stessa sede per parlare di Lavoro, Imprese, Artigianato, Commercio e Agricoltura, Bilancio e Partecipate, Sociale ed Immigrazione.
Lunedì 13/1 lo stesso argomento sarà replicato a Certaldo alle 21.30 presso “Il Barrino della mensa” in via Karl Marx.

  

Un NO assoluto all’inceneritore di Fibbiana

Gabriele gennaio 7, 2014 Senza categoria 1 Comment

incenerirore montelupo
Non basta che grazie al contributo quotidiano di tutti gli abitanti di Montelupo la raccolta differenziata abbia raggiunto risultati eccellenti. Non basta che nonostante le promesse fatte le tariffe non siano state abbassate, ma siano al contrario aumentate. Ora dobbiamo anche vederci imporre un inceneritore per bruciare 30.000 tonnellate annue di rifiuti 24 ore su 24( che arriveranno su camion da mezza Italia e che dovranno essere scaricati, stoccati, trattati). A poche centinaia di metri da Fibbiana e da Sammontana. Il nostro territorio non merita questo. L’aria che respiriamo non ha prezzo. Che la Giunta comunale ormai in scadenza non ci lasci questa indegna eredità. Chiediamo un no incondizionato ad ogni tipo di incenerimento di rifiuti sul nostro territorio, che ha vocazioni agricole e turistiche e deve attirare turisti e non certo rifiuti. E non ci raccontino la favola che esistono inceneritori che non inquinano. La battaglia del Movimento 5 Stelle contro gli inceneritori è di antica data e sarà portata avanti tra la gente, nelle istituzioni e nelle aule di tribunale, 24 ore su 24. Tutto questo perché un domani la lotta non debba essere fatta dentro gli ospedali.

  

Fieri degli scontrini

giuseppe maggio 20, 2013 Politica News, Senza categoria 1 Comment

renzi_scontrini

Leggo con stupore che i parlamentari del MoVimento 5 Stelle avrebbero la colpa di “perdere tempo a controllare gli scontrini”. Vorrei ricordare a Renzi che purtroppo la maggior parte degli italiani è ormai costretta di questi tempi a controllare tutti i giorni gli scontrini per riuscire a sopravvivere; lo fanno i pensionati con 500 euro al mese, i cassaintegrati, i precari, gli imprenditori in crisi, lo fanno i dipendenti pubblici che hanno il contratto fermo dal 2009, lo fanno le famiglie numerose monoreddito, lo fanno gli esodati e chi perde il lavoro ogni giorno. Credo che solo pochi non lo facciano. Tra questi rientrano i politici e a quanto pare Lei, che a quanto dice la Corte dei Conti non ha problemi di scontrini in quanto i soldi pubblici li ha spesi e li spende senza parsimonia alcuna in viaggi e spese di rappresentanza. Per cui penso che sia importante che lo facciano degli eletti che si sono tagliati lo stipendio, che hanno rinunciato ai rimborsi elettorali e che quindi debbano conservare questa abitudine propria di milioni di italiani e grazie ad essa non perdano il contatto con il mondo reale. Abitudine a quanto pare a Lei sconosciuta, politico figlio di politico che evidentemente non è sfiorato dal grave problema di fare quadrare il bilancio familiare con cui sempre più persone si confronta ogni giorno.

  

Forum

Entra nel forum del Movimento 5 Stelle dell'Empolese Valdelsa.

Iscriviti alla Newsletter:

Loading...Loading...


Questionario 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è completamente autofinanziato dai suoi sostenitori
Scarica il programma del Movimento 5 Stelle
l'ArchiVio - Tutti gli Atti del Comune e la Rassegna Stampa

Versione Mobile



RSS Beppe Grillo Post

  • Imola: 15 amministratori PD indagati nell'inchiesta Photored
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); immagine: il sindaco pd di Imola, indagato, con Renzie La notizia del mattino da TzeTze Sui giornali non v'è traccia della notizia. Che strano. Potete comunque leggerla qui. Riportiamo di seguito il comunicato ufficiale del MoVimento 5 Stelle Imola: "Il PD non si ferma più. Tutta la giunta del comune di […]
  • Portate l'onestà al governo dell'Emilia Romagna
    Giulia Gibertoni trionfa al confronto Sky tra i candidati presidente10:00googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); Domenica 23 novembre l’Emilia Romagna andrà al voto anticipato. Qualcuno si è dimenticato il motivo. Il perché è semplice: il presidente uscente del Pd, Vasco Errani, è stato condannato ad un anno per falso ideologico per lo scandalo“Terre Emerse” che ha visto […]
  • La Metro C di Roma: l'opera pubblica più costosa d'Europa
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); "Dall’esposto alla Corte dei Conti sino alla trasmissione degli atti al Presidente dell’ANAC Raffaele Cantone. Il difficile percorso dei consiglieri Capitolini pentastellati alla ricerca della trasparenza non solo sui costi ma anche sugli atti relativi alla esecuzione dei lavori dell’opera pubblica più costosa e più lenta d’Europa. Oltre 10 anni di […]
Italian Bloggers BlogItalia - La directory italiana dei blog

Flash news dal mondo

Più di mille impianti pericolosi in Italia, ma la gente non lo sa

30 gen 2013

impianto

Un nuovo studio effettuato da Legambiente mette a nudo la disorganizzazione dell’Italia. Non che ci sorprendano tali dati, ma nemmeno pensavamo a casi di queste proporzioni. Il numero chiave oggi è 1.100, ed è il numero di impianti industriali che sono potenzialmente bombe pronte ad esplodere, con conseguenze anche peggiori …

Pirogassificatore: Perché la regione impugna la sentenza del TAR?

29 gen 2013

scarselli_luca

Apprendiamo con immenso sdegno che la Regione Toscana ha impugnato la sentenza del T.A.R. Toscana che nel dicembre scorso aveva annullato l’autorizzazione per l’impianto di incenerimento rifiuti di Castelfranco di Sotto Non comprendiamo questo “accanimento terapeutico” in favore di due società private. Il caro presidente Rossi deve oramai rispondere a …

Flash news da Empoli

«No all’inceneritore di Fibbiana», centinaia di adesioni al comitato

9 gen 2014

soa fibbiana

Cittadini contro Comune e Colorobbia che vuole realizzare un impianto per produrre energia dai rifiuti «Preoccupati per l’ambiente e la nostra salute». Oggi incontro pubblico in municipio a Montelupo MONTELUPO. Un comitato per dire No all’inceneritore di Fibbiana. È quello a cui hanno dato vita nelle ultime ore un gruppo …

Morire di lavoro

Luigi Rossi, 15 anni, Sparanise (Caserta)

27 set 2011

La vittima, Francesco Rossi, studente di un istituto professionale di Vairano promosso al secondo anno di studi, ha perso la vita rimanendo schiacciato sotto il trattore di proprietà del padre Luigi. Il quale, dopo l’incidente, in evidente stato di choc non è stato però in gradi di ricostruire per filo …

Commenti recenti

  • ANGELA GERARDA FASULO: La legge sulla sicurezza rappresenterà una vera salvezza per...
  • Johna833: Yeah bookmaking this wasn't a risky conclusion outstanding p...
  • runespirit: I dati degli ultimi 5 anni sarebbero piu interessanti....
  • Massimo: Sono un genitore di una alunna che frequenta l'Enriques a Ca...
  • chiara: Le donne dovrebbero imparare ad essere donne, a rendersi con...
  • Nicoal: Se c'è una minima volontà di fare un inceneritore nella zona...
  • Gabriele: Per commenti positivi di donne sulla coppetta puoi andare su...