Home » Politica News » Articolo:

CIAO MAURO

Andrea Cioni marzo 26, 2012 Politica News 2 Comments

Camminavamo insieme tra fasci di sole e nuvole nere
Arrivavamo stanchi infondo a quelle sere.
I nostri son stati giorni semplici, giorni da operai
Due risate da mettere in cantiere, che non si sa mai.
Adesso sei protagonista da giornale
Il bene battuto dal male.
Da leggi non scritte, da uno stato ignobile e senza decoro
Sei morto trivialmente sul lavoro.
Scommetto per quel poco che ti ho conosciuto che sei morto di generosità,
l’obiettivo si poteva raggiungere, era la tua visione della realtà.
Due versi ridicoli per celare un piccolo grande dolore,
di chi ti ha conosciuto poco, ma ha visto che si muore.
Un esercito di mille guerrieri ogni anno, guerrieri senza troppe pretese
Lasciano il mondo per meno di mille euro al mese.
E il Presidente si riempie la bocca di parole:
-è l’ora di dire basta, di fare leggi migliori!
Ma squilla il telefono di sua moglie, il Presidente ne è fuori.
I figli guarderanno dalla finestra sperando di vederselo tornare
Come si può spiegare che babbo se ne è andato a lavorare
E non l’hanno, non l’abbiamo, fatto più tornare?
Abbiamo sì, hai capito bene, perché la colpa è di tutti, se ci penso…
La colpa è della politica, ma anche nostra, col nostro tacito consenso
Consenso a lavorare senza i minimi requisiti di sicurezza
Il resto è solo giornalismo, squallida monnezza.

Mauro Berti, 41 anni, operaio, Cerea (Verona)

  

Commenti are "2 commenti" su questo articolo:

  1. salvatore scrive:

    mi viene a mente la storia di Luigi delle Bicocche che racconta di un vero eroe che non fa cose eccezionali, non va in guerra, non fa missioni ma dimostra il suo eroismo ogni giorno. Per me Mauro è un eroe, non avrà medaglie ma avrà sempre il mio rispetto.

  2. Francesco scrive:

    Non esistono morti bianche, esistono morti sul lavoro. Troppi. In un silenzio colpevole. Si ignora o si fa finta che morire sul lavoro non esista, perchè il lavoro è sacro. Si è pronti a giustificare qualsiasi nefandezza purchè lavoro sia. A qualsiasi condizione. Il tema non è solo l’articolo 18 ma anche che tipo di lavoro vorremmo, che si allontani sempre più da una condizione di disagio e di rischio. La questione è lunga e tortuosa, ma dovremmo partire dall’ampliamento dei diritti dei lavoratori, non dalla loro riduzione…

Commenta questo articolo:







Forum

Entra nel forum del Movimento 5 Stelle dell'Empolese Valdelsa.

Iscriviti alla Newsletter:

Loading...Loading...


Questionario 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è completamente autofinanziato dai suoi sostenitori
Scarica il programma del Movimento 5 Stelle
l'ArchiVio - Tutti gli Atti del Comune e la Rassegna Stampa

Versione Mobile



RSS Beppe Grillo Post

  • La Storia di Qu - Dario Fo
    La storia di Qu 14:00googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); E’ chiaro che noi di questa banda di teatranti, sul successo di tutta l’operazione, scommettiamo tutto e, in particolare, scommettiamo che non finisce così con due repliche e via qui al Piccolo... ma che faremo l’impossibile, se ci date una man
  • Malattia e destino dell'Italia
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); "In un giorno di marzo, l'avvocato Giuseppe Corte, dopo aver letto un volantino pubblicitario, si fa ricoverare in un moderno ospedale di una grande città italiana, specializzato nella cura del male da cui si sente leggermente affetto. L'ospedale è s
  • I centri d'accoglienza dei poliziotti
    googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1372239052320-0'); }); "Caserma di polizia. Questa mattina insieme a Roberta Lombardi, deputata M5S che ringrazio di cuore per essere corsa a Bologna, abbiamo visitato la caserma Smiraglia di polizia per verificarne le condizioni. In questa caserma vivono circa 700 agenti di polizia
Italian Bloggers BlogItalia - La directory italiana dei blog

Flash news dal mondo

Più di mille impianti pericolosi in Italia, ma la gente non lo sa

30 gen 2013

impianto

Un nuovo studio effettuato da Legambiente mette a nudo la disorganizzazione dell’Italia. Non che ci sorprendano tali dati, ma nemmeno pensavamo a casi di queste proporzioni. Il numero chiave oggi è 1.100, ed è il numero di impianti industriali che sono potenzialmente bombe pronte ad esplodere, con conseguenze anche peggiori …

Pirogassificatore: Perché la regione impugna la sentenza del TAR?

29 gen 2013

scarselli_luca

Apprendiamo con immenso sdegno che la Regione Toscana ha impugnato la sentenza del T.A.R. Toscana che nel dicembre scorso aveva annullato l’autorizzazione per l’impianto di incenerimento rifiuti di Castelfranco di Sotto Non comprendiamo questo “accanimento terapeutico” in favore di due società private. Il caro presidente Rossi deve oramai rispondere a …

Flash news da Empoli

«No all’inceneritore di Fibbiana», centinaia di adesioni al comitato

9 gen 2014

soa fibbiana

Cittadini contro Comune e Colorobbia che vuole realizzare un impianto per produrre energia dai rifiuti «Preoccupati per l’ambiente e la nostra salute». Oggi incontro pubblico in municipio a Montelupo MONTELUPO. Un comitato per dire No all’inceneritore di Fibbiana. È quello a cui hanno dato vita nelle ultime ore un gruppo …

Morire di lavoro

Luigi Rossi, 15 anni, Sparanise (Caserta)

27 set 2011

La vittima, Francesco Rossi, studente di un istituto professionale di Vairano promosso al secondo anno di studi, ha perso la vita rimanendo schiacciato sotto il trattore di proprietà del padre Luigi. Il quale, dopo l’incidente, in evidente stato di choc non è stato però in gradi di ricostruire per filo …

Commenti recenti

  • Johna833: Yeah bookmaking this wasn't a risky conclusion outstanding p...
  • runespirit: I dati degli ultimi 5 anni sarebbero piu interessanti....
  • Massimo: Sono un genitore di una alunna che frequenta l'Enriques a Ca...
  • chiara: Le donne dovrebbero imparare ad essere donne, a rendersi con...
  • Nicoal: Se c'è una minima volontà di fare un inceneritore nella zona...
  • Gabriele: Per commenti positivi di donne sulla coppetta puoi andare su...
  • Silla: Chissà come mai i commenti più positivi a questo articolo ve...